17 October 2018

Vini Ocone, sinonimo di eccellenza

Il Sannio non è semplicemente una florida regione vinicola, dove dolci colline cullano squisite uve al ritmo cadenzato dell’alternarsi delle stagioni. Il Sannio è un luogo in cui il vino diventa esperienza, diventa cultura, diventa un’epifania per qualcosa di più grande.

Le cantine Ocone rappresentano da più di un secolo un punto di riferimento per gli addetti ai lavori e gli amanti del vino in generale. Il nome Ocone possiede il physique du rôle che gli garantisce un posto importante al tavolo dei brand vitivinicoli.

Molte cose sono cambiate negli ultimi anni. Le cantine Ocone hanno vissuto un profondo mutamento organizzativo che ha introdotto una nuova proprietà e, soprattutto, un nuovo grandissimo entusiasmo nell’intendere il vino come parte integrante della nostra storia, come parte integrante di ciò che siamo.

Lasciate che ci presentiamo. Siamo un team con un unico obiettivo: condurre la conoscenza del vino verso orizzonti culturali lontani da quelli cui siamo abituati. Orizzonti che coinvolgano tutti i sensi dell’umana percezione. A tal proposito, senza perdere di vista il passato, stiamo cercando di modificare l’angolo di lettura del brand Ocone e indirizzarlo verso qualcosa di unico.

Non a caso abbiamo etichettato le nostre migliori espressioni con nomi provenienti dalla mitologia romana e greca. Armonia, musica, eleganza ma anche rinascita e prosperità.

La presentazione ufficiale non poteva che avvenire a casa nostra, a Ponte, in una tiepida serata settembrina. Nell’accogliente cornice dell’Antica Osteria Frangiosa, i nostri vini hanno sfilato dinanzi ad un drappello di palati autorevoli ma al tempo stesso emozionati, accompagnati dai piatti della migliore tradizione beneventana. L’oste Giovanni Frangiosa ha contribuito con le sue conoscenze culinarie e storico-vitivinicole a contestualizzare quell’esplosione di profumi, colori e gusti che hanno caratterizzato l’intera serata.

Una serata in cui la Falanghina, il Piedirosso, l’Aglianico e il Fiano si sono spogliati delle loro vesti terrene per innalzarsi e farsi Stella Polare del modo di fare vino, in un luogo in cui passato e futuro, sogno e realtà, non sono mai stati così vicini.

en_GB
it_IT en_GB